La Storia di Cinisello Balsamo

La Storia di Cinisello Balsamo

Vi sono discordanti versioni sulla probabile derivazione del nome di Cinisello Balsamo: la più accreditata prevede che il nome del paese sia stato influenzato dal termine latino "cinis" - "cenere"- benchè molti sono invece del parere che esso vada associato a una gens romana (la cosiddetta Cinis Aelii) avente unan discendenza proprio a Cinisello Balsamo.

Si è un po' più incerti sulla derivazione della parola Balsamo che alcuni ritengono possa essere derivata da una delle famiglie che hanno fatto parte del territorio; per il resto non abbiamo molte notizie relative a Cinisello Balsamo, ma possiamo farla derivare dalle tracce tuttora presenti nel paese lasciateci da chi lo ha abitato e cambiato nel corso dei secoli.

Uno dei numerosi esempi fattibili ci porta a citare Villa Ghirlanda. Questo edificio ci permette di associare a Cinisello Balsamo la figura di Donato I Silva e dei suoi discendenti: fu infatti proprio costui a chiederne la costruzione e i successivi proprietari si occuparono del suo mantenimento. Pertanto possiamo confermare a Cinisello Balsamo anche la presenza di Donato II Silva e del conte Ercole Silva.

Ricordiamo inoltre che l'attuale Comune di Cinisello Balsamo risulta dall'unione (avvenuta nel 1928) dei due separati Comuni di Cinisello e di Balsamo, e che rappresenta il nono Comune lombardo per numero di abitanti (il terzo invece se teniamo conto solo della provincia di Milano).